I diritti del lettore del mio blog

1. Il diritto di leggere i miei post
2. Il diritto di non leggere i miei post
3. Il diritto di rileggere i miei post
4. Il diritto di leggere a voce alta i miei post
5. Il diritto di leggere a voce bassa i miei post
6. Il diritto di divulgare il contenuto dei miei post
7. Il diritto a farvi gli affari miei
8. Il diritto di essere d'accordo con me
9. Il diritto di non essere d'accordo con me
10. Il diritto di stare zitti

(Tributo a D. Pennac)



domenica 25 gennaio 2009

Do you speak 2009?

Vi propongo un simpatico trafiletto preso dal nr. 3 di Vanity Fair del 21 gennaio 2009.
Una lista delle frasi da usare o da evitare quest'anno stilata dall'Università di Oxford, Word of the Year.

Quelle da usare:

1. Co-rumination = Discorrere eccessivo riguardo ai propri problemi personali, reali o immaginari, con più persone. Secondo Oxford, la nascita di questo termine è dovuta anche all'uso smodato di Facebook, e-mail e sms.

2. Blackberry prayer (la mia preferita, ndr) = La posa fisica particolare adottata da chi digita di continuo sul Blackberry, simile all'azione di pregare.

3. Upcycling = Evoluzione di recycling ("riciclare"), indica l'impiego di oggetti inutilizzati, riadattati ad un uso totalmente nuovo.

4. Staycation = Andare in vacanza ma senza viaggiare. A casa o nelle immediate vicinanze. Niente spesa, niente costi energetici per il Pianeta.

5. Digi-necker = L'automoblista che davanti ad un incidente stradale, o ad altri eventi improssivi, rallenta e scatta una foto con il cellulare per metterla in Internet.

...e quelle da evitare:

1. Green = Verde (e suoi derivati), nel significato ambientalista e non del colore, è ormai un termine così generico che finisce per non avere significato.

2. Carboon footprint = Impronta ecologica: l'impatto, in termini di emissioni di anidride carbonica, che l'attività umana comporta per la Terra. Si compensa piantando alberi.

3. Icon = Icona (con il meno noto aggettivo iconic): il termine, usato per indicare una persona come modello da seguire negli ambiti più diversi, è abusato soprattutto dalla stampa. I redattori del Guardian, tra i loro propositi per il 2009, hanno promesso ai lettori di utilizzarlo il meno possibile.

4. "Winner of five nomination..."= "Vincitore di cinque nomination...": un film che non ha vinto l'Oscar, socendo gli studiosi, non merita tanta enfasi.

5. Absolutely = Assolutamente. Assolutamente si o assolutamente no? Affermazione ambigua che non piace ai linguisti.


2 commenti:

Juliette ha detto...

Guarda ho trovato per caso il tuo blog, cercando la definizione esatta della parola Digi-Necker della quale sono stata poco fà etichettata... ma non è vero!
Comunque sia mi sono incuriosità e ho letto l'invervento nel quale descrivi "la giornata appena finita".
Devo dire geniale, mi ha fatto davvero ridere (in senso buono ovvio!).
Continuerò sicuramente a leggere il tuo blog.

La Papera Del Lago ha detto...

Ciao Juliette!
Scusa il gravosissimo ritardo nel ringraziarti per la tua attenzione e per i tuoi complimenti!
Sono felice di avere una lettrice in più...
Mi dispiace non riuscire ad aggiornare il blog molto spesso ma farò il possibile!
A presto!